L'Oasi di Baggero - Merone

L'Oasi di Baggero è una riserva naturale protetta che occupa un’area di 225 000 metri quadrati. È situata tra Merone, Monguzzo, Lurago d'Erba e Lambrugo.
L’Oasi di Baggero fa parte dal 2002 del Parco Regionale della Valle del Lambro. È caratterizzata dalla presenza di due laghetti profondi da 5 a 6 metri per un’estenzione totale di circa 8 ettari.


Il fiume che li alimenta è la roggia Cavolto, che una volta uscita dai laghetti affluisce più a valle nel fiume Lambro. L'origine di questi due bacini è artificiale.
Le conche oggi piene d’acqua sono in realtà ciò che rimane di una cava di marne che ha fornito di cemento per 40 anni (dal 1928 al 1970) un cementificio. Grazie ai proprietari e alle amministrazioni locali, si sono avviati i lavori di recupero durati circa 10 anni e che nel 1980 hanno prodotto i due laghi ottenuti con la deviazione della roggia Cavolto.

Lago del baggero

 L’oasi è aperta al pubblico da novembre a gennaio dalle ore 9,00 alle ore 17,00; da febbraio a ottobre dalle 9,00 alle 18,00 (sabato e domenica fino alle 19,00).


Visualizzazione ingrandita della mappa